Auto usate: nero, argento e grigio i colori più scelti online


Auto colorata Bmw Una coloratissima Bmw

Sarà la crisi, saranno le mode che vanno e che vengono. Fatto sta che il nero, l’argento e il grigio, nell’attuale mercato online dell’usato, sembrano essere i colori preferiti dagli automobilisti. Il dato è di tutto interesse per le strategie di web marketing dei concessionari ed è frutto dell’analisi di AutoUncle.it, portale di confronto e di valutazione gratuita per auto usate, che ha analizzato quasi 80mila veicoli di tipo diverso, tra Suv e station wagon, coupé e berline, minivan, cabriolet e compatte. Risultato: il colore sembra del tutto assente tra le scelte dei driver italiani, i quali prediligono tinte molto più tristi e monotone.

Nero, argento e grigio dominano incontrastate la top ten dei colori maggiormente ricercati sul web. Nelle auto familiari, come le station wagon ma anche i Suv, rappresentano addirittura il 74% del totale delle offerte. Al quarto posto viene il blu (11%), seguito a ruota dal bianco (9-11%) e quindi un colore più acceso come il rosso. Indicazioni che possono tornare utili nelle strategie di web marketing dei concessionari relative alla vendita di auto usate sulle varie piattaforme digitali. Se infatti i venditori possono in qualche modo influenzare la decisione di un cliente che si reca in showroom, l’automobilista che effettua la ricerca sul web sceglie un colore che possa effettivamente piacergli.

Sempre secondo la ricerca di AutoUncle, aggiornata al 19 gennaio 2015, sono le vetture più piccole normalmente quelle più colorate. Le due volumi risultano essere le “meno nere” con il 26% dei colori, seguite da cabrio e coupé. Mentre il bianco – e dunque un non colore – è il colore preferito in assoluto nei pick up e nei furgoni. Qualcosa però potrebbe cambiare perché, secondo il portale, starebbero prendendo piede a livello mondiale colori brillanti come il rosso e l’arancione. Che stare a contatto con colori ottimisti sia di buon auspicio per uscire finalmente dalla crisi?

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*