Instagram per concessionari: 5 consigli utili

instagram-per-concessionari

Non si smette mai di ripetere quanto al giorno d’oggi i social siano importanti per un’attività commerciale. Per stare al passo con i tempi, anche la concessionaria ha bisogno di utilizzare i social, Instagram compreso.

Il social delle foto non è solo un modo per aumentare la popolarità del brand, ma rappresenta anche un valido strumento per creare una community di affezionati follower, che un giorno potranno trasformarsi in fedeli clienti. Purché lo si utilizzi nel modo giusto.

Approfondisci: Social media, che ruolo hanno durante il lockdown

5 CONSIGLI PER L’INSTRAGRAM PER CONCESSIONARI

1. Fai storie

Il feed (cioè la pagina profilo che raccoglie le immagini postate dall’utente) è ormai una mera vetrina. Il vero engagement si ottiene attraverso le Instagram Stories: i brevi video ricchi di effetti che tanto spopolano tra i giovanissimi e non solo.

instagram-per-concessionari-stories

Le Stories restano online appena 24 ore e durano meno di un minuto, l’obiettivo quindi è riuscire ad attirare l’attenzione fin dal primo secondo di registrazione. Un format popolare e di successo è il racconto della quotidianità che, nel caso del dealer, potrebbe trasformarsi in un dietro le quinte della concessionaria.

2. Interagisci

Se l’obiettivo è fidelizzare, è imprescindibile interagire con i propri follower in modo attivo e costante. Tanto nelle stories quanto nei feed è buon’abitudine chiedere l’opinione di chi ci segue, fare loro domande, coinvolgergli tramite sondaggi o giochi. Altro buon modo per dimostrare ai follower che ciò che postano è importante è ricondividere sempre i post in cui è taggata la concessionaria.

Leggi anche: Marketing per dealer, perché basarlo sulla persona e non sul target

3. Geolocalizza

Non si può pretendere che qualcuno venga a farci visita se non gli si è prima lasciato l’indirizzo. Ecco un trucco semplicissimo: localizzare sempre la concessionaria, in ogni post, in ogni stories. Si chiama Local Marketing.

instagram-per-concessionari-localizzazione

Azione utile sia per far sapere ai propri follower il luogo esatto in cui ci si trova (tramite Instagram è possibile aprire direttamente le indicazioni sulla mappa), sia per intercettare nuovi possibili clienti che incorrono nell’account tramite una ricerca con il filtro geografico.

4. Tagga

Il motivo per cui si utilizzano gli hashtag è finire nella cosiddetta Popular Page, la raccolta dei migliori contenuti con lo stesso hashtag. Quando si parla di hashtag il mantra è “meglio pochi ma buoni”. Inutile inserire tag generici o poco centrati, meglio scegliere con cura l’argomento chiave, per intercettare utenti davvero interessati a ciò di cui si parla.

5. Cura il feed

Pur non essendo più la punta di diamante di Instagram, il feed ha la sua importanza. Rappresenta il biglietto da visita del profilo, la copertina dell’account. Bisogna che sia curato ed esteticamente gradevole per attirare l’attenzione degli utenti del web. E non solo, sono necessarie anche coerenza e autenticità.

instagram-per-concessionari-feed

Postare meno è sempre meglio che postare a caso. Ogni foto pubblicata deve trasmettere un messaggio e dire qualcosa che nessun altro potrebbe dire. Al bando immagini generiche o inviate dalla casa madre, decisamente consigliate foto dello staff al lavoro o dell’ultimo allestimento della vetrina dello showroom.

Scopri anche: Come far rendere il sito web della concessionaria?

Partecipa alla discussione

Leggi anche

PREMIUM PARTNER
NEWSLETTER

Approfondimenti sul mercato auto

I più letti