Cos’è la Seo e perché è importante per i Dealer?

Seo, Search Engine Optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca. Ancora non è chiaro? D’accordo facciamo un passo indietro, le tecniche Seo vengono utilizzate per migliorare il posizionamento di un sito sul web: in parole povere servono a piazzare il sito tra i primi risultati di ricerca e aumentarne il traffico.

Il sito web assume un’importanza fondamentale per il dealer, poiché diventa la sua vetrina virtuale e deve essere “sistemata” proprio come la vetrina dello showroom. Una volta scelta la grafica, infatti, bisogna pensare ai contenuti, che devono essere pubblicati secondo un certo criterio.

Apparire tra i primi risultati di ricerca degli utenti, diventa per un concessionario, un aspetto molto importante, perché ciò gli permette di aumentare le visite al proprio sito e raggiungere nuovi potenziali clienti.

Leggi anche: come deve essere un lead qualificato

COS’È LA SEO

La Seo si compone di una serie di tecniche che ottimizzano i siti e le pagine agli occhi dei motori di ricerca, generando più traffico organico e migliorando il posizionamento nella Serp (pagina dei risultati del motore di ricerca).

Le tecniche Seo si dividono in:

  • on-site = soluzioni che tendono a migliorare l’indicizzazione e il posizionamento del sito e che quindi vanno a lavorare sulla struttura tecnica (ad esempio valutando la velocità di caricamento delle singole pagine).
  • on-page = focalizzata sull’ottimizzazione delle pagine, che devono essere redatte in modo accurato, senza tralasciare Tag title, Meta description, url e link interni.
  • off-page = intercettare link e menzioni che creino collegamenti ipertestuali sulla propria pagina.

TECNICHE SEO PER MIGLIORARE IL POSIZIONAMENTO

Trovare il proprio sito nella seconda o terza pagina dei risultati del motore di ricerca è un chiaro campanello d’allarme: qualcosa all’interno dei post può essere migliorato. E sebbene non esista una formula univoca da seguire (bisognerebbe conoscere il funzionamento dell’algoritmo su cui si basa ogni singolo motore di ricerca), ci sono alcuni accorgimenti che possono aiutare ad alzare il posizionamento.

COSA FARE

Produrre contenuti di qualità. Questo è sicuramente il consiglio numero uno da adottare senza se e senza ma. Per contenuto di qualità s’intende un argomento di interesse per l’utente, scritto in modo chiaro e facilmente comprensibile, e che soprattutto risponda alle sue potenziali domande, ad esempio “tutti gli incentivi per le auto elettriche 2019”: Google Trend è un ottimo strumento gratuito per conoscere gli argomenti di maggiore interesse degli utenti.

Tecniche Seo: Cosa deve fare un Concessionario?

Un post completo deve includere il maggior numero di informazioni possibili:

  • testo
  • foto e immagini (con relativa descrizione Seo)
  • video
  • prodotti
  • tabelle
  • link in entrata
  • link in uscita

Leggi anche: 6 consigli per massimizzare il marketing online

Ritorniamo quindi al discorso keyword, che non devono essere troppe, ma nemmeno troppo poche. In questo senso è consigliato utilizzare anche keyword secondarie associate alla principale: ad esempio “ibrido Toyota” è la keyword principale, mentre “come funziona” o “quanto costa” sono keyword secondarie. Vengono in nostro soccorso tool gratuiti come Uber Suggest, o a pagamento come Seo Zoom.

Seguire una struttura gerarchica. All’interno del post è consigliato dividere gli articoli in paragrafi:

TITOLO (H1)

SOTTOTITOLO (H2)

SOTTO-PARAGRAFO (H3) e via dicendo…

Oltre a rendere il contenuto più gradevole agli occhi del lettore, diventa anche più comprensibile e ordinato, soprattutto se già nei titoli e sottotitoli si inseriscono keyword per spiegare di cosa tratterà il singolo paragrafo.

Leggi anche: come ottimizzare la pubblicità della concessionaria online

COSA NON FARE

Evitare i copia/incolla. Pensare di prendere intere porzioni di testo da siti posizionati tra i primi risultati è un errore molto comune, che ha come unico effetto il trovarsi penalizzati dal motore di ricerca e quindi posizionarsi nelle pagine successive della Serp.

Le keyword sono importanti, ma con parsimonia! Il motore di ricerca arriva anche in questo caso a penalizzare le pagine che presentano un abuso di keyword. Inserire troppe parole chiave, pensando che il contenuto venga premiato e quindi posizionato più in alto, è un altro errore che non solo ha effetti negativi per il motore di ricerca, ma diventa anche poco chiaro e lineare per l’utente: doppia penalizzazione.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*