Best practice per i concessionari: le migliori tattiche di marketing online

Incrementare il proprio business è ormai praticamente impossibile se non si ha un’ottima comunicazione online. In questo senso anche i concessionari devono prendere consapevolezza delle infinite opportunità che il digital marketing offre loro, specialmente perché più del 90% dei clienti, quando decidono di acquistare un’auto, partono proprio da una ricerca online.

Acquisti auto online: le best practice per i dealer

Sebbene non esista un’unica strategia vincente per massimizzare i profitti online, è possibile adottare una serie di accorgimenti che possono migliorare la propria visibilità e comunicazione online.
CarGurus, il marketplace online di auto che crea un contatto diretto tra venditore e acquirentre, ha stilato alcune best practice che possono aiutare le concessionarie a incrementare il proprio business partendo da un’ottima strategia di marketing digitale.

DIGITAL MAKETING PER I CONCESSIONARI

Cosa deve fare dunque un concessionario per massimizzare i propri affari ed essere sempre un passo avanti agli altri? Ecco un elenco di 6 tattiche efficienti per migliorare il proprio marketing online.

1. CREARE UNA STRATEGIA MARKETING OMNICANALE

Durante la 21ª edizione di Internet Motors, sono stati esposti i risultati della survey condotta a quattro mani da MotorK e IAB sulle abitudini dei consumatori online: dallo studio è emerso che oltre la metà degli intervistati sarebbero disposti a comprare un’auto online.

È ovvio, quindi, che chiunque si appresti a cambiare auto passi una notevole quantità di tempo online, cercando e confrontando modelli e prezzi. Avere una strategia di comunicazione pensata per più canali, dall’email marketing ai social media, non farà altro che aumentare la propria visibilità, migliorando la percezione del brand e le intenzioni di acquisto dei potenziali clienti.

COSA FARE:

  1. Sincronizzare i sistemi interni, tra canali digitali e fisici, dal DMS (Document Managemet System) al CRM (Customer Relationship Management)
  2. Studiare campagne di comunicazione da veicolare su più canali
  3. Analizzare i dati e fare leva sui propri punti di forza

Approfondisci: cos’è un BDC e come funziona?

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*