Automotive Dealer Report: redditività in calo nel 2018, ma crescono le eccellenze

Automotive Dealer Report, la pubblicazione annuale sui bilanci dei concessionari auto giunta alla nona edizione e presentata lunedì scorso a Milano, testimonia che la redditività dei dealer nel 2018, dopo il record del 2017, ha subito una piccola battuta d’arresto. Dall’altra parte, però, crescono le eccellenze sul territorio nazionale. Aziende che hanno saputo costruire modelli di business vincenti, da prendere come esempio anche in altri settori.

L’evento di presentazione dei dati, organizzato da Anticrisi Day e Italia Bilanci (tradizionali promotori dell’iniziativa), con la collaborazione straordinaria di Nobis Compagnia di Assicurazioni, ha rappresentato l’occasione per fare il punto su un mestiere, quello del dealer, in profondo cambiamento, sull’invasione del digitale e sul tema delle alimentazioni. Vari gli interventi che si sono succeduti (vedi il programma) davanti a una folta platea di top dealer e addetti ai lavori.

AUTOMOTIVE DEALER REPORT: BILANCIO POSITIVO

“Per la prima volta abbiamo promosso l’evento in anticipo rispetto alla fine dell’anno” ha sottolineato Umberto Seletto, fondatore e anima di Anticrisi Day. “Il bilancio è molto positivo: hanno presenziato all’evento un centinaio di dealer tra i più prestigiosi, ma soprattutto vorrei porre l’accento sulla qualità della riflessione, in linea con questo ‘anno fantastico e terribile’ che ci sta davanti”.

Il 2019, aggiunge Seletto, “sarà molto impegnativo per i dealer, tra cambi tecnologici, prese di posizione governative, intervento di nuove forme di vendita, dal web al noleggio”.

Approfondisci: noleggio e concessionari, come far decollare il business? La parola agli stessi dealer

I NUMERI

I numeri di Automotive Dealer Report 2019 sono stati riportati con la solita puntualità e precisione da Fausto Antinucci di Italia Bilanci. In un mercato che sta calando (i primi 10 mesi hanno fatto segnare una perdita del 3,2% rispetto allo stesso periodo del 2017), anche i numeri dei bilanci, in generale, subiscono una leggera contrazione.

La redditività operativa dei concessionari, che nel 2017 aveva toccato il suo punto massimo (1,8%), nel 2018 ha subito una piccola battuta d’arresto, perdendo 0,3 punti percentuali e attestandosi all’1,5%. Anche la redditività nella gestione subirà un arretramento (dall’1,4% allo 0,9%), mentre il fatturato medio passerà da 33,3 milioni a circa 32 milioni. Numeri lontani dai target ideali individuati da Italia Bilanci.

Automotive Dealer Report 2019

Nonostante questo calo medie occorre sottolineare che, tra i dealer, ci sono eccellenze, i cosiddetti best performers (un centinaio di aziende), che esprimono valori decisamente più alti degli stessi target ideali. Qualche esempio? Oltre 41 milioni di fatturato medio e 4,2% di redditività operativa. Numeri decisamente importanti.

“Circa il 10% del mercato (oltre 100 concessionari, ndr.) presenta indicatori economico finanziari da fare invidia ad altri settori. Il futuro? Sarà dei dealer grandi e che sappiano fare bene il proprio mestiere” ha sottolineato Antinucci.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*