Le strategie social di Alfa Romeo e Citroën

Nuova Alfa Romeo Giulietta Sprint

Il rapporto tra Case auto e clienti viene curato sempre più attraverso i canali digitali. Spesso coinvolgendo nelle attività di social media marketing le concessionarie stesse, a riprova dell’importanza che riveste oggi stare al passo con le nuove tecnologie. Una conferma arriva in tal senso anche da Alfa Romeo, la quale fino al 18 ottobre ha invitato le sue concessionarie a esporre nei saloni le auto storiche che nel tempo hanno costruito e rafforzato il mito del marchio italiano. L’iniziativa è stata presentata in seguito al lancio della nuova Alfa Romeo Giulietta Sprint, con la quale l’azienda ha scelto di celebrare i 60 anni del modello che seppe conquistare in breve tempo appassionati di tutto il mondo.

Alfa Romeo ha invitato tutti coloro che si recheranno in concessionaria per ammirare le vetture presenti e passate del marchio a condividere la propria esperienza sul web e sui social network. Una strategia di social media marketing che anche le concessionarie potranno apprezzare, godendo positivamente dei contributi riferiti alle auto ospitate nelle proprie strutture.

Ma accanto al brand storico del Gruppo FCA, non possiamo non ricordare la decisa svolta digitale impressa dalla francese Citroën. In questo senso, sono in arrivo importanti novità per quanto attiene le relazioni dei concessionari con i clienti. Linda Jackson, da giugno a capo della filiale d’Oltralpe, ha infatti deciso di chiedere ai clienti un giudizio sui dealer da cui si sono recati. L’iniziativa, che per ora verrà lanciata solo in Francia, prende il nome di CitroënAdvisor: un sito web di recensioni sullo stile di TripAdvisor in cui i clienti potranno pubblicare un resoconto della loro esperienza nelle concessionarie e officine del Gruppo. Con l’obiettivo di sfruttare il canale web per migliorare i servizi offerti dalla rete ufficiale di distribuzione e riparazione.

Partecipa alla discussione

Leggi anche

PREMIUM PARTNER
NEWSLETTER

Approfondimenti sul mercato auto

I più letti