Luca Cantoni (Horizon): “Ecco come si potrà ripartire”

Luca Cantoni Horizon

L’emergenza Coronavirus ha di fatto bloccato temporaneamente il settore dell’auto e, in particolare, le concessionarie. Un impatto fragoroso, violento, inaspettato fino a poco più di un mese fa, che, oltre a ferire l’Italia e tutti noi, ha colpito il mondo della distribuzione, dei servizi, e tutta la clientela.

Quali saranno le conseguenze? E come si potrà ripartire da tutto questo? Abbiamo interpellato sull’argomento Luca Cantoni, Ceo di Horizon, un nuovo “Mobility Hub” frutto di un’iniziativa imprenditoriale di due concessionari lombardi che da anni coltivano il business del noleggio a lungo termine, Denicar (dealer FCA e Opel) e Autorigoldi (dealer Volkswagen e Skoda) e dello stesso Cantoni, fino all’autunno scorso responsabile flotte del Gruppo FCA.

Approfondisci: le Case auto bloccano la produzione

HORIZON

Horizon è un’azienda di servizi, un vero Mobility Hub, in grado di offrire, con in un innovativo modello di business, il noleggio a una clientela variegata, che spazia dalle medie imprese ai privati.

Sede Horizon

La società nasce dall’idea, ormai consolidata, che per i dealer è giunta finalmente l’ora di puntare su tre canali di business strategici, il digital, il noleggio e il B2B, in un modo nuovo, ovvero facendoli confluire in un brand separato e, addirittura, gestendoli attraverso un progetto imprenditoriale a sé stante, per quanto naturalmente collegato concretamente con il network del dealer stesso.

“Finora, nella nostra realtà, non stiamo vedendo un calo drammatico. E questo dimostra la bontà del nostro progetto e dell’impianto strategico e produttivo improntato sul digital” spiega Luca Cantoni.

GLI IMPATTI DEL COVID-19

L’epidemia Covid-19 avrà un impatto importante sull’economia nazionale e internazionale, oltre che sulle pmi, come dimostra un recentissimo Outlook sul comparto. Nel prossimo trimestre, infatti, sono previsti decrementi di fatturato fino al 50%.

Sappiamo come proprio le piccole e medie imprese siano un target strategico per i concessionari, che intanto stanno fronteggiando l’emergenza chiudendo temporaneamente gli showroom. “Il problema sarà nei prossimi mesi” prevede Cantoni.

RIPARTIRE DAL DIGITAL

Mesi che vedranno certamente una ripartenza graduale, ma che presentano anche alcune opportunità per i concessionari, dato che la domanda calerà, ma “ci sarà un maggiore approccio on-line riprende il Ceo di Horizon.

Leggi anche: sarà su internet il “vaccino” del mercato dell’auto? 

Tradotto: i concessionari che puntano sul noleggio dovranno “avere la capacità di elaborare progetti che escano dal concetto di territorialità”. Dunque, offerte sul web e servizi a valore aggiunto, come le consegne a domicilio. In più, parlando di offerte di noleggio alle aziende, ci sono certamente settori, come il mondo farmaceutico, la grande distribuzione e l’IT, che anche nelle prossime settimane avranno bisogno di mobilità. La strada sarà in salita, ma ripartire da tutto questo non è un miraggio.

Partecipa alla discussione

Leggi anche

PREMIUM PARTNER
NEWSLETTER

Approfondimenti sul mercato auto

I più letti