Mercato dell’auto: a novembre una crescita con molte ombre

Qualche luce e molte ombre. Anche a novembre 2019 il mercato dell’auto conferma un andamento altalenante e per certi versi controverso. La notizia positiva è la crescita: +2,05% (fonte Dataforce) rispetto al 2018, ma, analizzando solo il settore dei privati (quello più interessante per i concessionari), il trend è in calo (addirittura quasi il -15% nel confronto con un anno fa).

mercato dell'auto novembre 2019

Crescita record, invece, per il noleggio a lungo termine (+48,84%), così come assistiamo a un importante incremento delle auto-immatricolazioni dei dealer (+24,45%) e dei Costruttori (addirittura più che triplicate rispetto a un anno fa). Dataforce prevede che il 2019 si chiuderà con 1,9 milioni di unità.

Approfondisci: i dati di mercato di ottobre, positivi ma non troppo…

MERCATO DELL’AUTO: LE SCELTE DEI PRIVATI

Se analizziamo le immatricolazioni ai privati, il 2019 non è stato certo un anno brillante: da gennaio a oggi il saldo è leggermente positivo (+0,54%), ma l’incertezza politica, l’andamento del PIL e il flop degli incentivi (ecotassa e ecobonus) hanno certamente rallentato il settore.

Diverso il discorso per il noleggio a lungo termine, una formula che peraltro oggi si rivela interessante anche agli occhi di privati e concessionari, come abbiamo visto dai risultati della nostra survey.

Mercato dell'auto a novembre 2019: continua il trend positivo

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

A novembre, il noleggio a lungo termine ha immatricolato oltre 27mila vetture, contro le 18mila di un anno fa. Il comparto è in grande crescita, ma su questo risultato eccezionale hanno certamente influito anche le recenti notizie sulla tassazione delle auto aziendali. Il rischio di un inasprimento fiscale a partire dal 2020, infatti, ha spinto molte aziende ad anticipare il rinnovo del parco e, quindi, le nuove immatricolazioni.

Dataforce sottolinea come la crescita del settore sia stata determinata sia dalle performance delle società captive, ovvero quelle controllate dai Costruttori (+125,85%), sia dalle generaliste Top (+10,27%).

IL TREND DELLE AUTO-IMMATRICOLAZIONI

Anche il trend delle auto-immatricolazioni torna ad avere un peso importante: a novembre, testimonia Dataforce, sono cresciute sia quelle dei concessionari (4.333 auto in più rispetto al 2018), sia quelle delle Case, che, nel confronto con l’anno scorso, passano da 1.007 a 4.555.

Adolfo De Stefani Cosentino Federauto

“A nostro avviso la fotografia corretta dell’andamento di mercato è espressa dalle immatricolazioni a privati che a novembre hanno chiuso con una pesantissima flessione, quasi il 15%, rispetto a novembre dello scorso anno” ha dichiarato Adolfo De Stefani Cosentino, presidente di Federauto.

Che poi aggiunge: “Negli ultimi tre giorni si è concentrato quasi il 50% dell’immatricolato mensile, con un rilevante aumento delle auto-immatricolazioni. Questo spiega la chiusura positiva delle immatricolazioni a novembre”.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*