Service Day 2018: Quintegia e Asconauto presentano l’evento

Sarà l’Automotive Dealer Day della riparazione, annunciano i suoi promotori. La prima edizione del Service Day 2018, lanciata ufficialmente il mese scorso al Quintegia Partner Meeting, si terrà dal 16 al 18 novembre al Brixia Forum di Brescia. A organizzarlo è Quintegia in collaborazione con Asconauto, il consorzio di concessionari dedicato alla vendita di ricambi originali presieduto da Fabrizio Guidi.

È proprio lui, a margine de La Capitale Automobile Service 3.0, a presentare la tre giorni ai microfoni di DealerLink insieme a Luca Montagner di Quintegia. Rappresentanti di una partnership di lunga data che si rafforza ora nel nome della formazione e del post vendita.

Si attendono oltre 3.000 presenze, per un comparto – quello del service – che già nel 2015 contava oltre 48mila operatori e che in Italia vale circa 30 miliardi di euro.

Approfondisci: post vendita e concessionari, un rapporto sempre più cruciale

SERVICE DAY 2018: LE TEMATICHE

Questo nuovo appuntamento si rivolge al mondo del Service ufficiale, ma anche al mondo dell’autoriparazione indipendente. Per favorire la partecipazione, l’evento si terrà nel weekend: comincerà il venerdì con gli incontri tra le Case auto che aderiranno all’iniziativa e le proprie reti di assistenza autorizzate. Il sabato e la domenica, quindi, si concentreranno i momenti formativi secondo il format consolidato dell’Automotive Dealer Day.

“Faremo quasi una ventina di workshop in tutte le aree tematiche: dalle prospettive dell’aftersales per i prossimi anni a come gestire correttamente l’officina con i giusti KPI e sfruttare il canale digitale. Ognuno potrà scegliere il proprio percorso, migliorare le proprie competenze e ascoltare le best practice dall’Italia e da altri mercati che riteniamo particolarmente rilevanti per pianificare al meglio il proprio futuro”.

Luca Montagner, Quintegia

CONCESSIONARI: PERCHÈ NON MANCARE

Il fil rouge del Service Day 2018 sarà il ricambio originale che incontra la filiera dell’autoriparazione, autorizzata e indipendente. Commenta Fabrizio Guidi, presidente di Asconauto: “Il concessionario, che deve avere sempre più attenzione al proprio servizio di assistenza, e i Service Manager a maggior ragione, vivranno un momento di formazione e di confronto sulla qualità e sui processi del Service originale”.

I dealer, inoltre, avranno anche la possibilità di incontrare gli autoriparatori indipendenti che, molto spesso nel mondo Asconauto, sono i loro clienti per l’acquisto di ricambi originali. “Credo che il Service Day – chiosa Guidi – diventerà un appuntamento irrinunciabile ogni anno per il mondo del Service autorizzato”.

Leggi Anche: Gruppo Carraro, il top dealer con il Service nel DNA

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*