Autotorino e il futuro del diesel: “I clienti cercano soluzioni alternative”

Futuro dei motori diesel e noleggio a lungo termine: due temi, questi, di fondamentale importanza, che sono emersi anche nel corso di Automotive Forum 2018, l’evento organizzato da Quintegia e dedicato ai concessionari, andato in scena la scorsa settimana a Milano.

Autotorino lancia Rent2Go con il Gruppo Barchetti e la Banca Popolare di Sondrio

Per approfondire quali potranno essere gli sviluppi futuri per i dealer, abbiamo rivolto qualche domanda a Mattia Vanini di Autotorino, figlio di Plinio Vanini che, come sappiamo, è il patron di uno dei Gruppi più importanti sul territorio italiano.

FUTURO DEL DIESEL

Per quanto riguarda il futuro dei motori diesel, come evidenzia Vanini, si tratta di “una domanda complicata”. Secondo il manager, il domani “in parte dipenderà da noi concessionari, in parte dai Costruttori, in parte dalla crescita delle infrastrutture sul territorio”.

VIDEO

Vero è che, nel scegliere un’auto diesel, “oggi il cliente si sta chiedendo sempre più spesso quale sarà il valore residuo e soprattutto dove andranno a parare le limitazioni in termini legislativi”. Rispetto al passato, rileva Vanini “sta diventando sempre più evidente la tendenza del cliente a informarsi su una soluzione alternativa”. Che, per ora, è ancora “tradizionale”. Tradotto: più benzina rispetto a ibrido e elettrico (principalmente per una questione di costo), anche se, sui brand premium, la richiesta delle alimentazioni alternative comincia ad essere rilevante.

Leggi anche: auto usate e diesel, numeri in controtendenza rispetto a quelli del nuovo

“Noi stiamo lavorando sulla formazione e sulla consapevolezza della nostra rete di vendita, ma in vista del futuro sarà fondamentale una stretta collaborazione tra tutti gli enti della filiera per prendere una direzione chiara e fornire sicurezze al consumatore” conclude Vanini.

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE: COSA STA FACENDO AUTOTORINO

Impossibile, poi, non chiedere a Vanini quali siano gli sviluppi nell’ambito del noleggio a lungo termine, che vede Autotorino grande protagonista con Rent2go, la società di renting fondata quest’estate con Banca Popolare di Sondrio e il Gruppo Barchetti. “Noi siamo strutturati e stiamo ottenendo risultati molto positivi: in poche settimane abbiamo già superato le 100 auto vendute con questa formula e siamo in crescita. Avendo una società interna, abbiamo ovviamente sensibilizzato il nostro personale sul noleggio chiarisce Vanini.

Rent2Go, il nuovo operatore di Nlt italiano

Tra i motivi che hanno spinto Autotorino a partecipare a questa iniziativa, c’è un paradosso che troppo spesso si è verificato negli anni scorsi. “Come sappiamo il noleggio è una formula scelta dal consumatore per avere una rata omnicomprensiva, ma in passato si è registrato un deficit in termini di servizio erogato al cliente finale. Con Rent2go, vogliamo finalmente dare una risposta efficace in termine di qualità” conclude Vanini senza giri di parole.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*