Come funzionano i chatbot? Ecco tutti i segreti

Come funzionano i chatbot? Perché conviene usarli? Come inserirli in una strategia di comunicazione efficace? Sono tutte domande che i dealer di oggi si pongono. Ecco tutte le risposte.

Come funzionano i chatbot Esosphera

I chatbot sono dei software che simulano la conversazione di un uomo. Sono il frutto del sempre più vasto utilizzo dei sistemi di messaggistica (a cominciare da WhatsApp). I chatbot permettono di chiedere informazioni in forma dialogata. Dietro c’è, in primis, un sistema automatico che, però, quando non è in grado di comprendere, deve poter passare tutta la conversazione a un operatore.

“Questo è molto importante per evitare che l’utente venga disilluso, non trovando risposte alle sue esigenze”.
Francesco Rienzi, di Esosphera

COME FUNZIONANO I CHATBOT

I chatbot, in sostanza, portano avanti una conversazione tra robot ed essere umano. Questi programmi funzionano come persone che rispondono alle domande e richieste più frequenti degli utenti che accedono al sito. Per questo sono adatti a compiere compiti semplici e ripetitivi. Un esempio? Prenotare un appuntamento in concessionaria oppure consultare lo stock delle vetture. Su questo aspetto i chatbot sono anche più efficaci di una persona.

Il messaggio ai dealer è chiaro: che vi piaccia o no chattare, ad alcuni dei vostri clienti piace farlo e alcuni di loro preferiscono chattare prima di passare a un’interazione telefonica. Meglio, quindi, dotarsi di chatbot.

Approfondisci: Come diventare dealer digitali

CHATBOT E CALL CENTER

Dopo aver compreso come funzionano i chatbot, passiamo ad analizzare come questi sistemi si integrano con l’attività del call center. È meglio usare le risorse umane del BDC per i compiti più complessi.

Le mansioni più ripetitive conviene che siano svolte da dei sistemi automatici, perché sono più tempestivi, rispondono sempre nello stesso modo e non sono soggetti all’umore. Il call center serve a risolvere i casi più complessi, non è possibile sostituirlo. L’integrazione tra i due strumenti è la soluzione migliore.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*