ABB: come rendere le soluzioni di ricarica su misura per i concessionari?

ABB ricarica auto elettriche per concessionari

Il binomio tra auto elettriche e concessionari è sempre più forte; lo abbiamo visto anche dalla nostra survey “Concessionari e Nuova Mobilità”. Il Covid non ha cambiato i progetti delle Case, semmai li ha solo leggermente rallentati, e i dealer, prima di tutto, hanno, come obiettivo, quello di dotarsi dell’infrastruttura di ricarica per i veicoli elettrificati. Oltre il 90 per cento dei 40 operatori che abbiamo intervistato quest’anno, non a caso, hanno già installato le colonnine negli showroom.

Il trend, in altre parole, è evidente e ABB, che in questi anni, con la sua business area Electrification, ha accompagnato a livello mondiale l’evoluzione della tecnologia di ricarica delle auto elettriche, si propone sia ai concessionari sia ai clienti finali come un unico interlocutore per tante soluzioni.

Clicca qui per approfondire tutte le soluzioni di ABB

RICARICA DELLE AUTO ELETTRICHE: ECCO COSA SERVE

Per dotarsi della giusta infrastruttura di ricarica, il concessionario, come sappiamo, deve considerare diversi fattori:

  • Il tempo di ricarica dei veicoli che vende, che dipende dal modello e dal dispositivo di ricarica;
  • L’ingombro: a seconda dello spazio disponibile nello showroom, il dealer può optare per un sistema a parete, oppure per una vera e propria colonnina;
  • Il numero dei veicoli, dato che i sistemi di ricarica, a seconda della tipologia, possono offrire uno o più punti in un’unica postazione.
  • La potenza inclusa nel contratto di energia, che deve essere adeguata al dimensionamento dell’infrastruttura installata.

LE SOLUZIONI DI ABB

Le soluzioni che ABB offre ai dealer sono diverse:

partnership ABB Suzuki

  • Terra AC Wallbox, stazione di ricarica a parete in corrente alternata per ricaricare un veicolo durante le soste prolungate (ad esempio durante la notte).
  • Terra DC Wallbox, struttura leggera e compatta che permette di ricaricare un veicolo in corrente continua (ovvero fast).
  • Terra 54, struttura a colonna che offre una potenza di 50 kW in corrente continua e di 22 kW in corrente alternata, e permette di ricaricare due auto elettriche contemporaneamente con ricarica fast, riducendo al minimo quindi le stazioni da installare. Quest’ultima consente anche di stabilire la potenza erogata in base alle esigenze di ricarica.
  • Terra 24, struttura a colonna che permette di ricaricare contemporaneamente due veicoli con ricarica accelerata (20 kW in corrente continua e 22 kW in corrente alternata).

Proprio grazie ad un’ampia disponibilità di soluzioni, ABB ha stretto accordi con alcune importanti Case automobilistiche e reti di dealer. Un esempio è la partnership con Suzuki, che prevede la fornitura di Terra AC Wallbox alla loro sede centrale, alla loro rete di concessionari e, in futuro, anche ai loro clienti finali.

UN SERVIZIO “CHIAVI IN MANO”

L’offerta di ABB non comprende soltanto la fornitura dell’infrastruttura, ma un servizio completo, che include il supporto al tecnico di fiducia del concessionario nelle attività di installazione della soluzione di ricarica e la messa in servizio della stessa.

Partecipa alla discussione

Leggi anche