Rapporto Aniasa 2019: il noleggio ai privati continua a crescere

Il noleggio ai privati è uno dei principali trend emersi dal Rapporto Aniasa 2019, presentato nei giorni scorsi a Milano: un’opportunità di business per i concessionari, che guardano sempre di più al renting come una leva per aumentare la base della clientela.

Rapporto Aniasa 2019 numeri noleggio

I dati del Rapporto Aniasa 2019, riferiti al 2018, testimoniano che è stato un anno a corrente alternata per il renting: boom nel primo semestre (con aumenti fino al 20%), rallentamento delle immatricolazioni dall’autunno, anche e soprattutto per il clima di incertezza creato dall’entrata in vigore del WLTP, dalla penalizzazione del diesel e, in generale, dalla frenata dell’economia. I numeri del noleggio rimangono comunque da record.

Approfondisci: Rental Hub, l’evento che promuove il binomio tra dealer e noleggio

RAPPORTO ANIASA 2019: IL NOLEGGIO AI PRIVATI 

I privati e le pmi sono i target che tipicamente si rivolgono al concessionario per noleggiare un’auto. Due target in forte crescita. Se lo scorso anno sono stati circa 35mila i veicoli immatricolati dal canale dei dealer, il Rapporto Aniasa 2019 evidenzia come i codici fiscali oggi ritengano vantaggiose nuove forme di condivisione come il car sharing o il noleggio a breve termine, il noleggio a medio termine e il noleggio a lungo termine.

Nel 2017 i contratti di noleggio siglati da privati erano 25.000, a fine 2018 erano 40.000 e Aniasa stima il superamento della quota 50.000 alla fine di quest’anno. 

IL NOLEGGIO 

In generale i numeri del noleggio nel 2018 sono più che positivi: la flotta ha superato un milione di veicoli, +12% rispetto al 2017, il fatturato è arrivato a 6,8 miliardi, +10% vs. 2017 e le immatricolazioni si sono attestate attorno alle 482mila unità, +0,4%. Oggi un’auto su quattro è destinata al canale del renting.

Rapporto Aniasa 2019 noleggio privati

Analizzando, in particolare, il noleggio a lungo termine, settore che vede protagonista anche Rent2Go, la prima società di noleggio a emanazione di dealer, sono cresciuti sia il fatturato (5,5 miliardi di euro, +12%), sia la flotta gestita (905mila veicoli, +14%) e, soprattutto, le immatricolazioni (306mila unità), che hanno raggiunto un nuovo record.

Per quanto riguarda il noleggio a breve termine, invece, il fatturato è aumentato del +1,8% rispetto al 2017, arrivando a 1 miliardo e 228 milioni di euro, ma sono cresciuti ancora di più i volumi (5,3 milioni di noleggi, +3,2%). Questa differenza è determinata dal calo dei prezzi medi, -2,8%.

Leggi anche: noleggio e ecotassa, la case history di Ruggeri

IL CAR SHARING

Continua il suo sviluppo, infine, il car sharing: i dati del Rapporto Aniasa 2019 evidenziano che il numero degli iscritti ha raggiunto quota 1.790.000 unità. Il numero dei noleggi è salito di circa il 27% rispetto al 2017, attestandosi a quasi 12 milioni. La flotta è di circa 6.600 unità.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*