Dealer e web: occorre cambiare anima e pelle alle nostre aziende

Internet deve assumere un ruolo sempre più rilevante nella gestione degli autosaloni. È il parere espresso da cinque dealer intervistati da DealerLink a Internet Motors 2014. Un evento visto con attenzione e interesse da questi operatori della distribuzione, alla ricerca di spunti e consigli per ottimizzare le strategie digitali in azienda. “Raccogliamo informazioni sempre aggiornate, che ci servono per sviluppare nuove iniziative”, commenta Maurizio Maestrini, responsabile commerciale di Maestrini Auto. Gli fa eco Marco Clerici, titolare di Clerici Auto: “Se il mercato va sul web, è giusto esserci e partecipare a questi incontri”.

VIDEO: INTERVISTE AI DEALER AD INTERNET MOTORS 2014

In queste occasioni, aggiunge Marco Mocarelli, titolare del Gruppo Mocauto, “un po’ viene entusiasmo un po’ depressione, perché si tratta di cambiare l’anima e la pelle a intere aziende e questo non è facile”. Detto ciò, la strada da seguire è chiaramente quella di rendere sempre più “digital” la gestione degli autosaloni e dei processi di vendita. Un impegno che catalizza anche la filiale Volkswagen di Firenze. “Ci stiamo concentrando verso questo nuovo strumento di vendita, che costituisce una opportunità per incrementare i fatturati”, sottolinea il responsabile commerciale Fabio Leggeri.

Se nel tempo i dealer hanno acquisito sempre più consapevolezza su questi temi, grazie anche ad appuntamenti come Internet Motors, c’è chi è più o meno avanti nel percorso digitale. “Abbiamo creato qualche mese fa un vero e proprio contact center con delle persone dedicate – racconta Mocarelli – e i risultati si vedono perché le percentuali di vendita provenienti da contatti online sono in costante aumento”. Dal canto suo, conclude Maestrini, “ci stiamo dando da fare per modificare il sito e gestire correttamente il CRM. Credo che ci sia tanto ancora da lavorare, però ci impegniamo”.

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*